fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
Oblati di Maria Vergine


Designed by:
SiteGround web hosting Joomla Templates

40° anniversario parrocchia a Pisa Stampa E-mail

 alt

altalt

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Con una celebrazione solenne e in un clima familiare è stata commemorata il 16 novembre l'erezione canonica della parrocchia pisana dei Ss. Jacopo e Filippo. Presenti alla concelebrazione alcuni degli Oblati che negli ultimi decenni hanno servito pasto- ralmente la comunità parrocchiale anche se a causa del maltempo alcuni non hanno potuto essere presenti.

Il vescovo, impossibilitato ad essere presente per la visita pastorale che sta svolgendo, ha voluto farlo attraverso una sua lettera piena di affetto e stima verso gli oblati che nel corso del tempo sono stati presenti a Pisa sia come pa- rroci che come collaboratori. Nella lettera ricorda come lui stesso fu testimone di tale fondazione essendo segretario dell'allora Vescovo Benvenuto Matteucci. Fu un parto, dice nella lettera, che come tutti i parti ebbe le sue doglie e difficoltà ma che ha avuto poi un'abbondante, positiva epoca di frutti di bene per la popolazione delle Piagge. E nella gioia oggi riconosciamo questo attraverso la commemorazione. Monsignore Benotto conclude la sua lettera chiedendo al Signore che susciti giovani che rispondano con generosità alla chiamata alla vita sacerdo- tale e religiosa.

Alla celebrazione è seguito un rinfresco che ha concluso in un clima di gioia e fraternità la mattinata.

La celebrazione è stata preparata da un triduo sul tema della parrocchia come comunità chiamata a dare testi- monianza a Cristo e alla sua Signoria attraverso la catechesi, la liturgia e la carità. Il triduo è stato predicato, con parole semplici e incisive, da don Attilio Zanderigo, rettore del seminario della diocesi di Belluno; egli è molto legato agli Oblati di Pisa e alla comunità parrocchiale e sempre volentieri torna nella nostra città.

alt

La commemorazione del 40° si inserisce anche nell'anno dedicato alla vita consacrata che inizia il 30 novembre. Come comunità Oblata di Pisa speriamo di fare altre iniziative per far conoscere la nostra vita religiosa secondo lo spirito e le finalità apostoliche del Venerabile P. Lanteri. Non dimentichiamo che la diocesi pisana annovera - tra altre - anche la luminosa figura del Venera-bile P. Felice Prinetti e quella di numerosi confratelli Oblati; senz'altro hanno lasciato un segno importante per la rinascita spirituale e sociale della comunità diocesana del primo novecento e nei decenni seguenti..

P. Nicola Gregorio, O.M.V

 
SS. Jacopo e Filippo: 40 anni di fondazione! Stampa E-mail

altLa comunità parrocchiale dei SS. Jacopo e Filippo festeggia i 40 anni di fondazione. Nel novembre del 1974 l’allora vescovo di Pisa, Benvenuto Matteucci, volle istituire la nuova parrocchia costituita da una parte di territorio della parrocchia di San Michele degli Scalzi, allora affidata agli Oblati, a cui subentrò un diocesano. Una decisione che suscitò una reazione negativa da parte di vari parrocchiani con lettere di fuoco dirette al vescovo, il quale tutto sommato vide bene la necessità di provvedere con una nuova parrocchia alle esigenze dell’aumentata popolazione del quartiere delle Piagge.

Parrocchia è una parola greca che vuol dire “tra le case” e noi come chiesa edificio e come Chiesa fatta di persone siamo profondamente inseriti tra le case delle Piagge. Certo, un tempo i parrocchiani di San Jacopo si identificavano molto con il quartiere; ora la mobilità per il lavoro, lo sport o il bisogno di trovare una casa meno costosa in affitto o da comprare porta i giovani ad allontanarsi dalla zona dei loro genitori e nonni. Anche la presenza massiccia di studenti, che come si sa, sono tendenzialmente “nomadi”, non aiuta a intessere relazioni stabili e che creano familiarità. Però questa è la realtà del nostro quartiere e il Signore ci chiama a vivere la nostra appartenenza alla comunità e a Lui in questo contesto. Si tratta di conoscere sempre meglio attese e speranze di chi vi abita per dare una risposta capace di soddisfarle. E’ un’impresa grande perché spesso è complessa la situazione di vita di tanti compresa quella dei credenti e praticanti.

Tutto però è aggravato dalla mancanza di Gesù Cristo, dal non sapersi amati da lui, dal sentirsi soli perché manca il Padre , perché lo Spirito Santo è come esiliato dalle menti e dai cuori. La comunità parrocchiale allora ha proprio il compito di dare testimonianza della presenza di Dio oggi, una testimonianza che più che mai deve essere comunitaria, “plurale”.

Dobbiamo tutti crescere in questo e nell’appartenenza più convinta. Fare della parrocchia - come diceva Papa Giovannni - la fontana del villaggio: luogo d’incontro, che include e non esclude, luogo dove chi ha sete di Dio e delle realtà spirituali trovi di che dissetarsi. Sta a noi non deludere evitando superficialità , piccinerie e quell’ipercriticismo che è dannoso come un cancro perché dal di dentro fa ammalare l’organismo comunitario. Soprattutto dobbiamo apprezzare al meglio il dono del cammino di fede personale e comunitario che la parrocchia permette di fare.

Un grazie grande a chi in modo più diretto collabora a questa impresa, un grazie specifico a p. Roberto e p. Dino che mettono a disposizione tempo ed energie per il bene della nostra comunità parrocchiale!

P. Nicola Gregorio, parroco

 
5 New OMV Deacons Stampa E-mail

Dim lights Embed Embed this video on your site

 
5 NEW OMV DEACONS Stampa E-mail

alt

June 29th 2014, the Solemnity of Saints Peter and Paul will remain a remarkable day for the SS Peter and Paul-Italian Province of the Congregation of the Oblates of the Virgin. In Nigeria five new deacons were ordained on this day - Benjamin Unachukwu OMV, Amede Cosmas OMV, Justin Hussaini OMV, Anthony Ugbome OMV and Godwin Kambai OMV. The Mass of the diaconate ordination which was held at the Church of the Ascension, Bodija–Ibadan, a worshipping community very close to our formation house, was well attended. Many Oblate priests were in attendance including the Provincial Rector, Rev. Fr. James Gerlett, Frs, Nonso Onyemeh, Paul Ubebe, John Idio, Cyril Odey, Lawrence Alle, Jude Ogunu, Timothy Inok and Isaac Abu. Also present, were friends and families of the deacons and members of the Parish community. The ordaining prelate, Most Rev Dr Hyacinth Egbebo MSP in his homily exhorted the deacons to use their experience and encounter with God to bring people to faith. After the Mass, a vivacious reception was held in honour of the newly ordained deacons, which was agog with dances to some African tunes, entertainment, feasting and drinking. We are indeed grateful to God for the success of the celebration.

Jeremiah Irabor, OMV

****************************************************

5 NUOVI DIACONI OMV

Il 29 Giugno 2014, Solennità dei Santi Pietro e Paolo rimarrà una giornata straordinaria per la Procincia Italiana di Pietro e Paolo della Congregazione degli Oblati della Vergine. In Nigeria cinque nuovi diaconi sono stati ordinati in questo giorno - Benjamin Unachukwu, OMV, Cosmas Amede, OMV, Justin Hussaini, OMV, Anthony Ugbome, OMV e Godwin Kambai, OMV. La Messa dell'ordinazione diaconale che si è tenuto presso la Chiesa dell'Ascensione, Bodija-Ibadan, una comunità di culto molto vicina alla nostra casa di formazione, è stata ben partecipata. Molti sacerdoti Oblati erano presenti tra cui il Rettore Provinciale, P. James Gerlett, i padri Nonso Onyemeh??, Paul Ubebe, John Idio, Cyril Odey, Lawrence Alle, Jude Ogunu, Timothy Inok e Isaac Abu. Presenti anche, sono stati gli amici e le famiglie dei diaconi e membri della comunità parrocchiale. Il vescovo che li ha ordinati, Mons. Hyacinth Egbebo, MSP, nella sua omelia ha esortato i diaconi ad utilizzare la loro esperienza d’incontro con Dio per portare le persone alla fede. Dopo la Messa, un ricevimento vivace si è tenuto in onore dei nuovi diaconi, che era eccitati con balli di brani africane, rinfresco e festa. Siamo davvero grati a Dio per il successo dell’ordinazione.

Jeremiah Irabor, OMV

 
NIGERIA PERPETUAL VOWS - VOTI PERPETUI Stampa E-mail

alt

Yesterday the 27th of June, 2014, five OMV seminarians - Godwin Kambai, Anthony Ugbome, Cosmas Amede, Justin Hussaini and Benjamin Unachukwu - made their perpetual vows in the Congregation of the Oblates of the Virgin Mary. The colourful ceremony which took place at the Pastoral Institute (PI), Bodija, Ibadan, had many people in attendance. In his homily, the Provincial Superior, Fr Jim Gerlett, OMV, gave an inspiring message to the brothers, encouraging them for their choice to follow Jesus more closely in the Congregation of the Oblates of the Virgin Mary. After the Holy Mass, a well-organized felicitation session took place still within the premises of the Pastoral Institute. That forum provided friends and relatives of the professed the opportunity to interact with the newly finally professed. Songs, dance, cutting of cake, vote of thanks, refreshment, etc were all part of this session. The presence of Rev. Sisters and Brothers from other religious communities and the presence of some parishioners and choristers from St Anthony’s Parish, Asipa, added much joy and colour to the event. Tomorrow, the 29th of June, at the Church of Ascension by 10 am, the five brothers will be ordained deacons. Congratulations and best wishes dear brothers!

Fr. John Idio

 

***************************************

Ieri 27 Giugno 2014, cinque seminaristi OMV - Godwin Kambai, Anthony Ugbome, Cosmas Amede, Justin Hussaini e Benjamin Unachukwu - hanno professato i voti perpetui nella Congregazione degli Oblati di Maria Vergine. La cerimonia molto colorata ha avuto luogo presso l'Istituto Pastorale, Bodija, Ibadan, la partecipazione delle persone è stata numerosa. Nella sua omelia il Superiore Provinciale, P. Jim Gerlett, OMV, ha dato un messaggio spirituale ai nuovi fratelli professi, incoraggiandoli nella loro scelta di seguire Gesù nella Congregazione degli Oblati di Maria Vergine. Dopo la Santa Messa, un momento di festa ben organizzata ha avuto luogo all'interno dei locali dell'Istituto Pastorale. Questo momento di festa fraterna ha dato ad amici e parenti dei professi la possibilità di interagire con i nuovi professi perpetui. Canzoni, danze, taglio della torta, ringraziamenti, rinfresco, ecc, hanno vivacizzato questa festa. La presenza delle suore ed i membri di altre comunità religiose, la presenza di alcuni parrocchiani e coristi provenienti dalla Parrocchia di S. Antonio, Asipa, ha aggiunto tanta gioia e colore alla festa. Domani, 29 giugno, presso la Chiesa dell'Ascensione alle ore 10, i cinque fratelli saranno ordinati diaconi. Auguri cari fratelli!

P. John Idio

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 7 di 38

Area riservata